SportAsti - Notizia di Sport dalle Langhe Asti e Roero - La voce dello Sport Astigiano

Luci e ombre nella settimana delle formazioni maschili della Scuola Basket Asti

Più informazioni su

Bilancio in perfetta parità per le formazioni maschili della Scuola Basket Asti nell’ultima settimana: tre vittorie e tre sconfitte.

UNDER 18 ECCELLENZA

SBA–COLLEGE 46-95 (Parziali: 8-20; 13-26; 13-26; 11-23)

SBA: Bonvino, Bertocci, Nicoletti 6, Bruschetini, Malotaj 12, Fassio 8, Lupo 5, Bucciol 6, Biondi 4, Casamassima 5, Novali.
Allenatore: Carlo Di Gioia

La SBA chiude il girone di andata con una sconfitta contro la forte compagine del College di Borgomanero. Poco da dire sulla partita che, dall’inizio alla fine, non è mai stata in discussione. Si dovrà lavorare molto in settimana, ancor prima sulla testa dei giocatori che su tecnica o preparazione fisica, e cioè sulla voglia da parte dei ragazzi astigiani di trovare nuove motivazioni per continuare a lavorare in palestra, senza arrendersi e/o ammainare la bandiera ancor prima di aver giocato, cosa che è sembrata abbastanza evidente nella partita casalinga giocata mercoledì sera.

CAMPIONATO UNDER 15 REGIONALE

S.B.A-Cus Torino 43-46 (7-9) (17-8)(8-12) (11-17)

SBA: Forno 10, Maggiorotto 5, Visentin, Rizzo, Ndreu 10, Simonetti 10, Grieco, Ghichino, Impera 8, Furone 1, Nuzzi, Ceveriati.

Conclusione non fortunata di una partita che i ragazzi astigiani hanno affrontato con grinta e decisione. Purtroppo non c’è stata sufficiente precisione nei tiri per cui quando, dopo una partenza stentata, hanno preso il sopravvento arrivando ad un vantaggio di 7 punti non si è chiusa la partita. Quindi si è giocato gli ultimi minuti in sostanziale parità ( a circa 40 secondi dalla fine 43-43) fino a quando il CUS ha realizzato un canestro da 3 punti e gli astigiani pur avendo ancora a disposizione due tiri liberi non sono riusciti ad avvicinarsi agli avversari.

CAMPIONATO UNDER 15 ELITE

GF GATORS-SBA ASTI 58-66 (Parziali: 16–19, 12–14, 18–19, 12-14)

SBA ASTI: Bosticco 0, Calimeri 2, Rossetti 0, Montrucchio 2, Balsamo 14, Celardo 3, Mihalescu 16, Rosa 21, Silengo 2, Cantore 6. All.re: Schinca

GF GATORS: Borda 0, Barra 3, Nicola 5, Carle 0, Robasto 20, Nicola 6, Baretta 2, Catalano 9, Davico 0, Stima 13, Serra 0. All.re: Arese

Partenza razzo per gli under 15 elitè che dopo solo 4 minuti sono in vantaggio di 10 lunghezze, grazie a un’ottima difesa, il dominio nel rimbalzo difensivo che porta a buone giocate offensive che dilatano fin da subito il punteggio sul 13 – 3. A questo punto sale in cattedra per gli alligatori il protagonista che non ti aspetti: con ben 10 punti nel primo quarto Stima riduce palla dopo palla il disavanzo tra le due fino a portare in vantaggio i bianco verdi di un paio di lunghezze. Si arriva al primo intervallo con gli astigiani comunque in vantaggio, di 3 lunghezze, grazie a una bella reazione di squadra e a alcune giocate “sotto plance” di Mihalescu.

Punteggio che vede sostanzialmente sempre in vantaggio per tutto il secondo e il terzo quarto i portacolori dell’SBA, che sembrano essere ogni partita sempre più consapevoli delle loro potenzialità. Anche in questa trasferta, sicuramente una delle più difficili della prima fase, sono stati capaci di gestire al meglio alcune giocate offensive e a difendere con la giusta aggressività e intelligenza che ha fatto si di riuscire a raggiungere a tratti anche i quindici punti di vantaggio.

Una logica ma non giustificata rilassatezza ha fatto si che Nicola e compagni ricucissero il distacco senza però mai riuscire a scendere sotto le sei lunghezze. Anche nel quarto quarto Bosticco e compagni sfruttano ogni minimo calo fisico e tecnico degli avversari e, grazie al dominio sotto le plance su entrambi i lati del campo, riescono a imporre il ritmo giusto alla partita che finisce per concludersi sul punteggio di 58 a 66. Al suono della sirena grande soddisfazione e gioia per tutti i ragazzi, che per una sera assaporano l’aggancio agli avversari del 5 Pari Torino.

Prossima partita domenica 10 dicembre alle 15.30 ala Pala Gerbi contro il Canestro Alessandria.

CAMPIONATO UNDER 14 REGIONALE

ECS CRESCENTINO-SBA 64-72 (PARZIALI: 23-19, 8-18, 12-16, 21-19)

SBA: PARIGI 2, ARGIRO’, CELLINO 10, AGNELLA, MONTICONE 2, CARRETTO 8, GOBBINO, ATZENI 8, GENTILE 16, PERRONE 21, LAMATTINA 5. All. Carlo DI GIOIA

L’under 14 SBA consolida il secondo posto in classifica espugnando il parquet di Crescentino, dopo aver disputato una buona partita contro una squadra ancora imbattuta, reduce da 4 vittorie su 4. Dopo un inizio equilibrato, la gara prende quasi subito una piega storta per i ragazzi astigiani che concedono troppi contropiedi ai padroni di casa che segnano ben 23 punti nei primi dieci minuti, con la SBA che rimane comunque dentro al match grazie ai canestri di Perrone.

Nella seconda frazione le indicazioni di coach Di Gioia portano a intensificare la fase difensiva con il Crescentino che non segna per i primi 6 minuti del quarto, consentendo così alla SBA di piazzare un break di 10 a 0 e di passare a condurre il match, andando al riposo sul +6.

Al rientro dall’intervallo lungo, la SBA consolida il vantaggio grazie ad un buon gioco corale in fase offensiva, con 8
punti consecutivi di Gentile, fino a quel momento piuttosto in ombra. Al 28’ sul punteggio di 39 a 53 il match sembra ben indirizzato sulla strada di Asti, ma i ragazzi di casa non mollano la presa e, sfruttando un calo di concentrazione degli ospiti, recuperano punto su punto, mettendo un po’ di pressione agli astigiani.

A tre minuti dalla fine, il vantaggio resta di un solo punto (64-65), ma il rientro in campo di Perrone frutta subito un gioco da tre punti che rimette le cose a posto, permettendo alla SBA di gestire con sufficiente tranquillità il finale, aggiudicandosi il match con il punteggio di 72 a 64.

Under 13 Regionale B

Scuola Basket Asti-5 Pari 27 – 57 (8-15; 16-31; 20-46)

Scuola Basket Asti: Vergano 8, Dallosta 1, Marano 2, Pettenuzzo 4, Calandra 4, Fabbricatore 2, Augusti, Tortora, Giuliani 2, Vittone, Cussotto 2, Torchio 2. All. Miceli-Borsato.

Prestazione incolore per gli under 13 della SBA, che ha fruttato una sonora e meritata sconfitta. Nel primo quarto una discreta organizzazione offensiva e i numerosi errori commessi dagli ospiti avevano consentito di giocare una partita punto a punto nonostante la mancanza di “fame” dei giocatori astigiani.

Dalla seconda frazione in poi, i torinesi cambiavano marcia, e i padroni di casa non riuscivano mai, nel resto della partita a rimettere in discussione l’esito del match, vedendo il 5 Pari che inesorabilmente aumentava il vantaggio sino alla sirena finale, Dopo l’ottimo atteggiamento mostrato nei primi incontri, la Scuola Basket scende in campo vuota e priva della voglia di lottare su ogni pallone a prescindere da gap fisici o tecnici. Le due settimane in vista dell’incontro a Trino serviranno a ritrovare quell’orgoglio che ieri è rimasto negli spogliatoi.

Under 13 Regionale A

Auxilium Torino–Scuola Basket Asti A/San Damiano 36-46

Scuola Basket Asti A/San Damiano: Calimeri 16, Rossetti 4, Bussolino 14, Cartello 4, Manasiev 3, Viada 5, Cassano (cap), Boero, Celardo, Gai, Amelio. All. Riccardo Crisci

Auxilium Torino: Dal Bo, Rossini, Giambelli, Pasero, Tabou, Demontis, Morosan, Capella, Sacco, Cerutti, Rossotto.
All. Zivoti

Ha tutto il sapore della giornata da ricordare quella che ha visto scendere l’under 13 regionale sul campo dell’Auxilium Torino. Va infatti ricordato che la formazione torinese era ancora imbattuta nel girone, e che la formazione astigiana si compone di 6 ragazzi del paese di San Damiano e per ragioni numeriche di 5 esordienti 2006 del gruppo di coach Schinca.

Sin dalla prima partita l’affiatamento tra i ragazzi seppur di annate differenti si è subito consolidato trasformandosi in quella che è ormai un’autentica amicizia, e partite come quella appena andata in scena non possono fare altro che cementificare questo rapporto.

Ma veniamo alla partita: pronti via la forte formazione di casa si porta sul 4-0, che resterà uno dei pochi vantaggi dell’intera gara. Nicoletta Cassano e compagni stringono subito la maglia difensiva, e impedendo facili ricezione, tagli davanti sulle rimesse da fondo, e buttandosi anche a rischio di qualche sbucciatura su tutti i palloni vaganti chiudono il primo quarto in vantaggio per 6-10. Tutti, ma proprio, gettano il cuore oltre l’ostacolo e iniziano una partita che a tratti si potrebbe definire commovente per l’impegno e la determinazione difensiva dimostrata, riuscendo sulle ali della fiducia a far vedere bel gioco con passaggi veloci, tagli e rimbalzi offensivi.

Finisce 46-36 per gli astigiani, ma quello che portano a casa è ben più di una vittoria, è la consapevolezza che in un gioco di squadra, (banale dirlo quanto efficace provarlo sulla propria pelle) vince il gruppo, la lotta senza risparmio di energie INSIEME ai compagni, e che, al di là di età e provenienza, la maglia dello stesso colore unisce e rafforza.

Più informazioni su