SportAsti - Notizia di Sport dalle Langhe Asti e Roero - La voce dello Sport Astigiano

Basket Femminile: in Promozione la SBA chiude l’andata con una vittoria, ko onorevole per l’Under 16

Più informazioni su

La settimana in rosa della Scuola Basket Asti si chiude con una vittoria e una sconfitta.

PROMOZIONE FEMMINILE

SBA – Pallacanestro Torino 52-47 (10-5; 25-13; 40-25)

Tabellino: Fogliati 1, Valpreda E. 1, Ferro 2, Malfa 7, Marotto 2, Bagnato 4, Barbasio 1, Valpreda M.14, Lovisolo 14, Monticone 4, Mascarello 2. Allenatore Mauro Miceli. Vice Allenatore Riccardo Crisci

Le leoncine non si fanno intimorire e vincono nuovamente di fronte al proprio pubblico. Il risultato non rispecchia molto i valori espressi in campo, con le astigiane sempre avanti e per molto tempo con la doppia cifra di scarto. Una buona prova e due punti importantissimi per mantenere il vantaggio sulla terza.

Se il primo quarto è stato principalmente di studio, con punteggio basso, i due centrali hanno visto una netta supremazia delle ragazze di Miceli e Crisci. Nel finale, tuttavia, un po’ di rilassatezza ha permesso alle torinesi di riportarsi sotto, accorciando il divario di soli 5 punti proprio prima della sirena conclusiva.

Ancora una volta tutte le atlete della SBA hanno contribuito alle realizzazioni, su tutte Martina Valpreda e Chiara Lovisolo entrambe in doppia cifra a quota 14.

Sabato le leoncine sono attesa dal fanalino di coda; una Beinaschese che nell’ultimo turno ha dato molto filo da
torcere alla capolista Chieri.

UNDER 16 FEMMINILE

SCUOLA BASKET ASTI – REVIGLIO COLLEGE 36-85 (8-25, 4-22, 16-14, 8-24)

SCUOLA BASKET ASTI: Billi 2, Apuzzo 6, Saracco 11, Pujia 3, Facchino 4, Gjecaj N. 8, Patitucci, Gjecaj L. 2. All. Migliore

Al cospetto di quel Ceva, che alla seconda partita stagionale, aveva inflitto una sonora lezione alle astigiane, le “reds” perdono anche la gara di ritorno, ma con onore. Le otto giocatrici arruolabili, si dannano sul parquet, e sette su otto, trovano il fondo della retina.

Viste le assenze per malattia degli ultimi giorni, tanto di più non si poteva fare, ma lo spirito di condivisione fa ben sperare per il futuro. Ceva vince meritatamente, grazie ad un tasso atletico e tecnico che le astigiane non hanno. Primi punti in carriera per “Lorena”.

Prossimo impegno, l’insidiosa trasferta di sabato 9 dicembre, ore 15.00, in quel di Moncalieri, contro la Libertas A.

Più informazioni su