SportAsti - Notizia di Sport dalle Langhe Asti e Roero - La voce dello Sport Astigiano

Scuola Basket Asti: bene l’Under 16 e le due Under 15, ko per Under 18 e Under 14

Più informazioni su

Tre vittorie e due sconfitte è il bilancio dell’ultima settimana per le formazioni maschili giovanili della Scuola Basket Asti.

UNDER 18 ECCELLENZA (Quinto Impianti)

Derthona-SBA 73-48 (Parziali: 18-13; 14-13; 26-11; 17-11)

SBA: Bonvino 4, Bertocci 3, Nicoletti 2, Bruschetini, Le Caldare 2, Malotaj 8, Fassio 11, Lupo 6, Lekaj, Bucciol, Biondi 9, Casamassima 3. All.: Carlo Di Gioia

Fisicamente più dotati (come tutte le squadre incontrate finora dai ragazzi di Di Gioia), e impostati a schemi ripetitivi atti a far arrivare palla in post basso al “lungo” di turno che, spalle a canestro, si gira e la mette dentro, il Derthona fa sua la partita penando solo fino a metà gara; dall’inizio del terzo quarto in poi, infatti, i ragazzi astigiani non riescono più a trovare il bandolo della matassa e si perdono sia fisicamente che mentalmente.

Se a tutto ciò si aggiunge anche la cosiddetta “giornata no” al tiro di più di un elemento della compagine astigiana, ecco che i 25 punti di scarto finali assumono e riassumono l’andamento della partita.

La prossima gara contro la capoclassifica Junior Casale (a pari punti con Vado), seppur scontata nel risultato, dovrebbe far accumulare l’esperienza necessaria ai ragazzi della SBA per cercare di migliorarsi partita dopo partita, che rimane l’obiettivo principale.

UNDER 16 REGIONALE

SBA-Orbassano 49-57 (Parziali: 14-20, 11-13, 16-10, 8-14)

SBA: Zoppi 10, Soccio, Falcone, Rosa 11, Celardo, Ivaldi 4, Gagliano 2, Pregno 10, Ndreu 4, Balsamo 6, Cerrato 2. All. Di Gioia

Big match al palazzetto di via Gerbi nel campionato U16, a far visita alla Sba è Orbassano, compagine imbattuta in campionato che occupa in solitaria la prima posizione in classifica.

Atleti fisici, molto agonistici, bravissimi a sfruttare il contropiede, così come il proprio fisico, astigiani che cercano di replicare nonostante un primo parziale ospite che non promette nulla di buono. Chiudendo il primo tempo sotto di otto lunghezze, ottimo rientro in campo per Zoppi e soci, ricuciono lo svantaggio e vincono la terza frazione con un parziale di 16-10.

Ci si aspetta un quarto quarto vietato ai deboli di cuore, ma qui Orbassano è brava a reagire e a sua volta a ricacciare indietro la Sba, con un 5-0 di parziale. Astigiani sempre ad inseguire, non trovano le forze per raddrizzare una partita iniziata male, sorpresi dalla verve degli ospiti. Per la Sba buone cose da qualche singolo, come Zoppi, Rosa e Pregno, troppo poco per competere e vincere contro i migliori, come sabato, dove è fondamentale l’apporto di più persone.

CAMPIONATO UNDER 15 ELITE

SBA ASTI–AUXILIUM CUS TORINO 74–45 (Parziali: 12 – 16, 23 – 11, 21 – 11, 18 – 7)

SBA ASTI (nella foto): Calimeri 0, Parrini 15, Lavina 0, Rossetti 2, Montrucchio 8, Balsamo 6, Celardo 4, Mihalescu 6, Rosa 13, Silengo 0, Rattazzo 4, Cantore 16. All.re: Schinca

Partenza forte per Rosa e compagni, che nei primi minuti di gioco si portano subito in vantaggio 7 – 0 facendo pensare che si tratterà di una passeggiata avere la meglio dell’Auxilium. Un paio di errori banali in attacco scatenano il contropiede degli ospiti che iniziano a prendere fiducia e in pochi possessi riescono a mettere il naso avanti e a portarsi avanti di 5 lunghezze. Primi dieci minuti combattuti punto a punto con gli astigiani che complice una distrazione difensiva finiscono in svantaggio la prima frazione. Allo scattare dei secondi dieci minuti la costante pressione difensiva e alcune giocate davvero piacevoli di Montrucchio e Celardo dilatano il punteggio e, alla sirena della pausa lunga, si arriva con gli under 15 astigiani che allungano fino ad avere 8 lunghezze di vantaggio.

Al rientro in campo inizia una nuova partita: a correre in contropiede questa volta sono i ragazzi di coach Schinca, che prendendo fiducia e forza dalla difesa, dilatano il punteggio fino ad arrivare anche ad avere 20 lunghezze di vantaggio, frutto di ottima intensità e di mentalità di tutti e 12 i ragazzi schierati a referto. Stesso copione nell’ultima frazione con i locali che rimangono concentrati fino all’ultima azione non concedendo praticamente nulla agli avversari: buoni contropiedi e buone giocate di squadra portano il punteggio a dilatarsi ulteriormente fino a raggiungere le 29 lunghezze di vantaggio.

Risultato importante per il proseguio del campionato, in previsione dell’insidiosa trasferta di domenica prossima quando Rosa e compagni affronteranno il Collegno Basket, formazione storicamente ostica per gli astigiani che nonostante il distacco in classifica lotterà per vendere cara la pelle.

CAMPIONATO UNDER 15 REGIONALE

PALLACANESTRO CIERRE ASTI 98 – SCUOLA BASKET ASTI 39-50 (14-9,7-13,7-14,11-14)

SCUOLA BASKET ASTI: Rizzo, Furone 2, Visentin, Simonetti 13, Ceveriati, Maggiorotto 10, Grieco, Forno 8, Impera 5, Ndreu 8, Giachino 2, Nuzzi. All. Migliore

Secondo referto rosa stagionale per l’under 15 regionale, nel derby astigiano con la Pall. Cierre Asti 98. I ragazzi di coach Migliore, che sostituisce coach Parigi per l’occasione partono determinati, consci che il risultato pieno si può portare a casa, ma dopo i due primi canestri, qualcosa si inceppa, la difesa cala in concentrazione ed i rimbalzi diventano preda dei padroni di casa. un paio di zingarate offensive permettono di limitare il passivo sul -5. Nel secondo quarto, la musica cambia, capitan Furone mette un canestro di rapina, la squadra prende fiducia e si porta a condurre al termine della frazione 21-22.

Il terzo quarto vede i ragazzi della SBA entrare ancora più determinati, rubare una marea di palloni, e correre in contropiede che è un piacere, alla fine del terzo quarto siamo 28-36. L’inizio dell’ultima frazione è da film horror, la paura e la poca abitudine alla vittoria, attanagliano i viaggianti, i locali si fanno sotto fino al -4, qui un tempestivo time-out, riporta la calma generale, nella palestra riecheggiano ancora un paio di urla ben assestate, al rientro 6-0 di contro parziale, una buona gestione porta al +11 finale, e ad una meritata esultanza finale.

UNDER 14 REGIONALE

Derthona 73 – SBA Asti 67 (Parziali: 18-14, 23-12, 15-24, 17- 17)

SBA: Parigi 7, Argirò, Cellino 2, Battaglino 8, Gobbino 3, Atzeni 4, Gentile 22, Perrone 14, Viarengo, Aluffi 4, Lamattina 3. All. Di Gioia

Buona prestazione dell’Under 14 Regionale che esce sconfitta di misura nel big match contro il Derthona, sicuramente l’avversario più temibile del girone. Sul parquet di Tortona i ragazzi della SBA giocano un primo quarto alla pari dei padroni di casa, rispondendo colpo su colpo alle iniziative dei locali. Nel secondo quarto però, complice un elevato numero di palle perse e una certa lacuna nel tagliafuori difensivo, il Derthona allunga progressivamente il divario fino a raggiungere il massimo vantaggio di 15 punti, con cui si va all’intervallo lungo.

Alla ripresa delle ostilità, le indicazioni di coach Di Gioia vengono recepite dai ragazzi astigiani, che giocano con grande intensità difensiva e realizzano diversi canestri in transizione. Grazie soprattutto ad uno scatenato Tommaso Gentile (alla fine doppia doppia per lui con 22 punti e 13 rimbalzi) la SBA vince il quarto 15 a 24 e ricuce lo strappo, portandosi a sole 6 lunghezze dai padroni di casa. Nell”ultima frazione regna grande equilibrio, con le due squadre che, a causa della stanchezza accumulata e della tensione, commettono diversi errori. Il Derthona sfrutta il bonus conquistato dopo soli 2 minuti dall’inizo del quarto, segnando poco dal campo e molto dalla lunetta, riuscendo a difendere fino alla fine i 6 punti di scarto con gli astigiani che negli ultimi 120 secondi non sfruttano un paio di occasioni per portarsi palla in mano sul -2.

Più informazioni su