SportAsti - Notizia di Sport dalle Langhe Asti e Roero - La voce dello Sport Astigiano

Il nuovo direttivo della delegazione Figc di Asti si presenta: “Ripartiamo dal settore ricreativo”

Più informazioni su

Già operativa da qualche giorno, è stato presentato al pubblico questa mattina il nuovo consiglio direttivo delle delegazione astigiana della Figc-Lnd.

Sede della conferenza stampa di presentazione la sala consigliare del Comune di Asti con il neo sindaco Maurizio Rasero a fare gli onori di casa insieme all’assessore allo Sport Mario Bovino. Al fianco del neo delegato provinciale Walter Vercelli, il presidente del Comitato Regionale Piemonte Valle D’Aosta Christian Mossino e il suo vice Gianni Baldin; presente anche il delegato provinciale del Coni Lavinia Saracco e un buon numero di dirigenti delle società calcistiche astigiane.

Dopo i saluti del sindaco Maurizio Rasero che ha augurato buon lavoro al nuovo direttivo e ha ringraziato il delegato uscente Piero Sodano, e dell’Assessore allo Sport Mario Bovino che ha assicurato la massima collaborazione dell’amministrazione comunale, ha preso la parola il presidente regionale Mossino, eletto a novembre 2016, che ha ribadito l’importanza di Asti sia come città che come provincia per tutto il Piemonte, ricordando le importanti personalità espresse dalla nostra provincia a livello dirigenziale.

Prima di cedere la parola al neo delegato Walter Vercelli, il presidente Mossino ha voluto ringraziare il delegato uscente Piero Sodano per la sua intensa e lunga opera in provincia di Asti con la consegna di una targa.

Walter Vercelli, dopo aver chiesto ancora un applauso per il suo predecessore Sodano, ha ringraziato il presidente regionale per averlo fatto rientrare nel calcio dilettantistico, dopo la sua lunga esperienza come presidente della società Colline Alfieri, e ha presentato i suoi collaboratori: il vice delegato Walter Bugnano, la segretaria Loredana Mirate (una delle uniche due donne presenti in tutti i consigli direttivi delle delegazioni piemontesi) e Giuseppe Pera; non era presente ma è stato citato ed elogiato anche Luca Gregoretto, assente giustificato in quanto era nella sede della delegazione astigiana (aperta anche al sabato) per svolgere la sua mansione da impiegato della Lnd.

In chiusura di presentazione Vercelli ha presentato quelle che saranno le novità che intende introdurre il nuovo consiglio direttivo a partire dal trasferimento delle sede da quella attuale in Corso Alfieri a quella nuova in Viale Partigiani 53, che andrà ad agevolare le società che vengono da fuori Asti; mentre sul piano operativo si vuole partire dal basso, vale a dire dal settore ricreativo, quello che in questi anni ha visto una costante riduzione di praticanti, e dalla terza categoria.

Più informazioni su